Albero delle Idee

Sabato mattina (4/3/17), presso la sala auditorium del Collegio Universitario Gregorianum a Padova, si è svolto l’incontro ‘L’Albero delle idee’, promosso dall’associazione l’Albero e presentato da Roberto Bettuolo, per condividere il lavoro di ascolto fatto durante i 16 incontri con le associazioni, le categorie e la delegazione civico-popolare, di cui Bettuolo fa parte.
L’appuntamento è stata l’occasione per L’Albero di mettersi ulteriormente in ascolto della cittadinanza per fare emergere nuove proposte in vista delle amministrative 2017.
In ambito di pianificazione il Prof. Ing. Della Lucia, ricercatore e docente di Gestione ed Esercizio dei Sistemi di Trasporto, Università di Padova, ha espresso la sua opinione sull’importanza di definire i processi decisionali all’interno di un’amministrazione pubblica, in particolare riguardo le grandi opere a partire dall’esempio della Svizzera e dei ‘comitati di pilotaggio’.
Il Dott. Gian Ernesto Zanin, Confindustria Padova sezione Terme e Turismo, si è soffermato su come il primo anello della filiera turistica sia pubblico e quindi di come questo non possa tirarsi indietro nella programmazione dello sviluppo, considerando il potenziale introito derivante dalla tassa di soggiorno. Il settore turistico dipende dal territorio e dagli eventi che sa creare anche a livello di macro aree, il tutto deve essere coordinato interpellando e ascoltando più parti.
Il Dott. Filippo Marchioro, del settore artigianato e già consigliere comunale a Padova con esperienza in ambito sociale, ha riflettuto sulle politiche sociali e i cambiamenti degli ultimi 20 anni. Urge passare dall’assistenzialismo a un welfare generativo che rimetta al centro la persona, la sua dignità, a partire dal lavoro e mettendo in relazione tutti i servizi che possono sostenerla.
Altri spunti sono arrivati dall’esperto di trasporti Alessandro Berto, che, partendo dai dati pubblicati, ha esposto alcune proposte, tra cui come rendere più efficiente e con bilancio attivo la rete dei trasporti via metrobus, grazie a maggiori controlli.
Un ultimo sguardo a situazioni di emarginazione, è intervenuto il Presidente dell’ass. Arve (Associazione regionale veneta epilessia) Roberto Lorato, sottolineando l’importanza di creare comunità in quelle situazioni di disagio e di scarsa conoscenza del problema dell’epilessia.
Sono state raccolte ulteriori proposte, il percorso di elaborazione e programmazione continuerà per tutto il mese di marzo.
Roberto Bettuolo, Associazione L’Albero

 fotografie dell’evento